Tag: democrazia diretta

Degenerazioni democratiche

Circa 25 secoli fa – la prendo larga – Aristotele sosteneva che la democrazia è una forma di governo degenerata, ed è degenerata rispetto alla politeia, la quale altro non era che la partecipazione dei cittadini alle funzioni politiche, ovvero al governo della propria città.

AristoteleNon era solo andare a votare. Certo, la democrazia ateniese era diversa dalla nostra: avevano diritto di partecipazione e di voto solo i maschi adulti liberi e cittadini, una piccola parte della popolazione. Ma il voto non era un “diritto”, quanto piuttosto una responsabilità. Almeno secondo Aristotele, che non era cittadino ateniese… Comunque, ogni cittadino si recava alla discussione pubblica per prendere parte alle decisioni riguardanti la politica della città. Votavano le guerre, votavano le paci, votavano gli strateghi, votavano gli esilii, le spese per l’arredo urbano, le processioni e le grandi manifestazioni teatrali, l’avvelenamento di filosofi fastidiosi e così via.

Una democrazia diretta?  Continua a leggere “Degenerazioni democratiche”