Tag: citazioni

Il libro del destino

La 12° era comandata da un ufficiale di cavalleria, il tenente di complemento Grisoni. Egli era stato ufficiale d’ordinanza del nostro comandante di brigata. Morto questi, in seguito ad una ferita di granata, egli era voluto rimanere nella brigata e prestava servizio nel mio battaglione. Come ufficiale di cavalleria, non poteva essere assegnato ad un reparto di fanteria; ma il comandante generale della cavalleria gli aveva accordato un’autorizzazione speciale, con il diritto di conservare ordinanza e cavallo. Egli era conosciuto in tutta la brigata. Il 21 agosto del ‘15, con quaranta volontari, aveva attaccato di sorpresa e conquistato «il dente del groviglio», solida trincea avanzata, difesa da un battaglione di ungheresi.
L’azione era stata di un’audacia estrema. Ma egli era divenuto celebre per un’altra impresa. Una sera, mentre stavamo a riposo, dopo aver bevuto e frammischiato, senza eccessiva misura, alcuni vini di Piemonte, a cavallo, era penetrato, egualmente di sorpresa, nella sala di mensa, in cui pranzava il colonnello con gli ufficiali del comando del reggimento. Egli non aveva pronunciato una sola parola, ma il cavallo, che sembrava conoscere perfettamente le gerarchie militari, aveva lungamente caracollato e nitrito attorno al colonnello. Per questo fatto, diversamente apprezzato, poco era mancato che non fosse rimandato alla sua Arma. Continua a leggere “Il libro del destino”

Annunci

La virtù è ciò che ripetutamente fai

Per capire la battuta bisogna riconoscere questo non-cittadino ateniese
Per capire la battuta bisogna riconoscere questo non-cittadino ateniese

Being the best is not about performing once. It’s about perfection time after time.

Postulati della ragion pratica

Kant_bis
Per capire la battuta bisogna riconoscere ‘sto parruccone prussiano.

Molti credono che libertà significhi vivere come se fosse l’ultimo giorno della tua vita, che nessuno possa dirti quello che devi o non devi fare, che non bisogna avere rispetto per niente e nessuno. Credono che la libertà stia nel non farti mai rinchiudere. Ecco perché ho capito di essere diverso. Perché io mi sento libero solo quando sono chiuso in gabbia.